Parolin, ti te ciami, no Parolon

scritto da PIERGIORGIO PATERLINI

Sì sì lo so che sarebbe meglio non commentare.

Per carità cristiana, anche.

Passare sotto silenzio.

Far finta di nulla.

Firulì firulà, mani in tasca e testa all’insù.

Ma come si fa. Come si fa a resistere.

Questi hanno detto, letteralmente, “sconfitta per l’umanità”.

E non parlavano delle guerre, della fame, dei barconi, dell’Aids, della finanza internazionale, delle mafie, dei genocidi… Parlavano delle nozze gay, del matrimonio omosessuale.

Scusate, so che è una tragedia, ma io è da questa mattina che sto a sghignazzare. Più guardavo quei titoli dei giornali, più mi venivano le lacrime agli occhi. Dal ridere.

Che poi questo (mon)signore, quello della “sconfitta per l’umanità”, si chiama anche Parolin. Xé veneto, ostregheta. Xé nato a Schiavon. Parolin ti te ciami. Parolin, te go dito. No Parolon.

LE NUVOLE

Parolin, ti te ciami, no Parolon ultima modifica: 2015-05-28T10:30:16+02:00 da PIERGIORGIO PATERLINI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento