Bepi Covre: “Caro Galan, più parli più ti fai male”

scritto da BEPI COVRE

Ho conosciuto Gian Carlo Galan quand’era il Galan Grande padrone del Veneto che affermava con alterigia, il Nord Est sono io. Nell’intervista dell’altro giorno rilasciata al Gazzettino, Galan mi assomiglia a un pugile che alla fine di un tragico incontro, si rialza e pretende che l’arbitro, che ha già decretato la conclusione e il vincitore, risuoni il gong per continuare il match. (L’arbitro del caso è l’opinione pubblica che ha assistito all’incontro).

Galan ora vuol parlare, minaccia chiamate di correità, complicità mai raccontate, verità pericolose….per altri. L’opinione pubblica si chiede perchè non ha parlato quando poteva e doveva? L’ottimo magistrato Nordio, gli risponde che le porte della Procura sono sempre, comunque spalancate.

Non voglio e posso parlare di tangenti e del Mose, piuttosto dei tanti finanziamenti irregolari che Galan dice di aver ottenuto da almeno un centinaio di imprenditori e professionisti. Se le cose andavano così, perché i “tanti benefattori” donavano a Galan e non regolarmente, al partito di Forza Italia? Mica era Galan il segretario di Forza Italia?

Tra l’altro, al tempo, il finanziamento pubblico dei partiti funzionava generosamente. Perché mai Galan si è sostituito al partito? Forza Italia ne era a conoscenza? Se questo Signore (segretario o referente di Forza Italia) è ancora in vita, si faccia sentire, perché Forza Italia è stata per anni il primo partito del Veneto. Io per ben tre volte ho votato Galan a governatore del Veneto. Ne avessi avuto solo sentore, e come me migliaia di elettori, sicuramente il Veneto avrebbe visto un altro film. I finanziamenti “sommersi” prevedono sempre contropartite, sommerse!

L’ex governatore dichiara nell’intervista, di aver ricevuto ogni fine anno vagonate di regali pregiati e costosi.

Sappiamo che i regali sono dimostrazione d’amore, di interesse o per farsi perdonare. Escludendo la prima e l’ultima, rimane l’interesse che, anche se giustificato è sicuramente peloso, pericoloso e discriminante quand’è contrattato per vie traverse.

Caro Galan, più parli, più ti fai male. La gente veneta ha già capito e sentenziato. Magari sarai ricordato per qualche ottima infrastruttura che hai realizzato. Sarai però purtroppo ricordato come il Governatore del più grande scandalo mai avvenuto prima in Veneto. Moltissimi Veneti eravamo fieri dell’onestà complessiva della nostra classe politica, ne facevamo vanto parlando con altri italiani, non altrettanto fortunati, in questo ambito.

Ci hai fatto provar vergogna. Sappilo, vergogna!! E per questo sentimento non esistono risarcimenti!

Bepi Covre: “Caro Galan, più parli più ti fai male” ultima modifica: 2015-09-04T22:12:08+01:00 da BEPI COVRE

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento