Aquarius. Un appello/manifesto di Riccardo Calimani

scritto da RICCARDO CALIMANI

ytali.com condivide e rilancia l’appello dello scrittore e storico veneziano pubblicato oggi dal Corriere del Veneto.

Per fortuna la pietà non è morta del tutto.

La Spagna ha deciso di accogliere gli ultimi migranti, ma la lunga estate riserverà nuovi problemi, nuove navi solcheranno il mare e non basteranno i ringraziamenti di Conte e le parole di Salvini, convinto che alzare la voce paghi. Credono che il loro sia stato un successo politico e non si sono accorti, i miopi, di aver iniziato con questo primo autogol la loro parabola discendente.

Dobbiamo dirlo in modo chiaro e forte: i diritti umani non si calpestano, i diritti umani non possono essere oggetto di atteggiamenti violenti, di strumentalizzazioni politiche di breve periodo.

Non dobbiamo perdere la nostra dignità di uomini e diventare ostaggio di un mondo dove la violenza e la sopraffazione siano in grado di affermarsi.

Dobbiamo reagire. Dobbiamo far sentire la nostra voce, il nostro dissenso. Non ci interessano né i partiti di governo né quelli di opposizione. Sono in gioco valori più importanti, valori fondanti del nostro essere di uomini.

Da soli siamo fuscelli al vento, da soli siamo privi di voce, ma se saremo numerosi saranno costretti loro malgrado ad ascoltare le nostre voci, a tener conto dei nostri principi morali. Non lo faranno per convinzione, ma per opportunismo e non si spingeranno troppo oltre nel calpestare i più deboli.

Tutti siamo deboli, ma la nostra forza è credere nella giustizia, credere nella libertà, nell’umanità.

Non possiamo e non dobbiamo stare zitti e dobbiamo lanciare un avvertimento.

Ci stimate poco? Ci credete stupidi e insensibili?

Attenti alla collera di chi aspira alla giustizia e rifiuta l’egoismo e la violenza.

Non chiamateli populisti. È un appellativo fuorviante, vago.

Il popolo: è una parola nobile che non va degradata.

Interrogate la vostra coscienza. Sarà lei a darvi la risposta giusta e a renderci fieri di essere cittadini coscienti che aspirano alla propria libertà e a quella di ogni essere umano su questa terra.

Aquarius. Un appello/manifesto di Riccardo Calimani ultima modifica: 2018-06-13T15:48:39+00:00 da RICCARDO CALIMANI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento