Progettare il futuro di Venezia. Video-conversazione con A. Ferlenga

Con il rettore dello IUAV parliamo del rapporto della scuola di architettura con la città insulare e con il territorio.
scritto da GIOVANNI LEONE
Condividi
PDF

Con Alberto Ferlenga parliamo del rapporto della scuola di architettura con la città insulare e con il territorio, rapporto privilegiato fin dai tempi della progettazione del Vajont, poi della ricostruzione post-terremoto in Friuli. Lo IUAV ha scelto di puntare sulla città insulare e per questo i suoi insediamenti in terraferma sono limitati e minori rispetto a quelli di Ca’ Foscari.

Alberto Ferlenga è architetto professionista, ordinario di progettazione architettonica, fondatore e presidente dell’associazione internazionale Villard, nonché rettore dell’Università IUAV di Venezia.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fregio.png

Argomento 1 (durata 9:45 minuti)

dal minuto 00:00

Molti dicono che nulla sarà più come prima, altri non aspettano che di tornare alla condizione precedente. Qual è il punto di vista da un osservatorio com’è lo IUAV, che ha comodo di ragionare sull’architettura, sulla città, sull’arte, sulla storia e anche sull’economia e la società?

dal minuto 03:15

La tecnologia è un aspetto con cui tutti ci stiamo rapportando in questo periodo di quarantena: cosa succederà nell’università? È cambiata la modalità didattica momentaneamente o ci saranno cambiamenti duraturi?

dal minuto 06:29

Come si ovvierà alla necessità di una formazione specifica come quella che richiede il controllo della modalità didattica online?

Argomento 2 (durata 11:44 minuti)

Lo IUAV ha sempre avuto un importante radicamento nel territorio, fin dai tempi del Vajont e fino ad arrivare a casi recenti che personalmente ho apprezzato meno (mi riferisco alla collaborazione per le opere di mitigazione e inserimento paesaggistico delle strutture del MoSE). C’è un rapporto consolidato con la urbs (la città fisica), con la civitas (la dimensione sociale) e c’è poi un rapporto con la polis (la politica). Qual è la strategia della collocazione dello IUAV? 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fregio.png

Argomento 3 (durata 12:18 minuti)

Con questo blackout sociale e civico siamo tornati alla dimensione di vicinato. Come possiamo pensare a una nuova dimensione della città plurale che superi la segregazione funzionale in zone omogenee? Come si può riorganizzare e ripensare Venezia? 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fregio.png

Argomento 4 (durata 19:22 minuti)

Vi siete fatti promotori di una convenzione con il Comune e le associazioni dei B&B per una riconversione a tempo determinato delle locazioni da turistiche a studentesche. Perché si è reso necessario stipulare una convenzione? Non erano già contemplate nei patti territoriali forme di locazione per studenti? È una nuova regola? Cosa cambia? L’offerta si rivolge a una domanda diversa? 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è fregio.png

Argomento 5 (durata 18:04 minuti)

In ordine alla convenzione sorgono due perplessità. La prima è sul diritto allo studio, su quanto si riesca a rispondere alla carente offerta. Poi, hai detto che questa proposta è anche utile per far restare il patrimonio immobiliare nel territorio ed evitare l’alienazione a vantaggio di stranieri. Mancano all’appello i residenti, e vengo alla seconda perplessità legata al ricorso anche qui alle OTA: non dovrebbe essere il Comune a sviluppare piattaforme? Quello stesso Comune che – non solo con quest’ultima giunta – ha fatto mancare un’azione incisiva in materia di politiche per la casa…

dal minuto 7:36

Cerchiamo un elemento positivo per concludere: come immagini il futuro di questa città? Quali orientamenti e prospettive? 


Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

Progettare il futuro di Venezia. Video-conversazione con A. Ferlenga ultima modifica: 2020-05-16T17:27:15+02:00 da GIOVANNI LEONE

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento