Il futuro d’una città d’acqua. Video-conversazione con S. Pastor

Le caratteristiche specifiche di Venezia sono i suoi punti di forza. Ne parliamo con un noto maestro d’ascia e remèr, uno dei mestieri che concorrono alla realizzazione delle imbarcazioni tradizionali lagunari e delle loro componenti ornamentali e decorative.
scritto da GIOVANNI LEONE
Condividi
PDF

Saverio Pastor è maestro d’ascia e remèr, uno dei mestieri che concorrono alla realizzazione delle imbarcazioni tradizionali lagunari e delle loro componenti ornamentali e decorative, un arcipelago di cultura materiale al cui centro sta il legno e la inter-ligenza, cioè la capacità di leggere tra le righe, nelle fibre del tronco, per riconoscere e liberare la forma. È anche presidente dell’associazione El Felze (dal nome dell’“abitacolo” della gondola) nata con l’intento di promuovere e valorizzare i mestieri, il sapere tecnico, la professionalità e la tradizione costruttiva e creativa dei maestri artigiani ad alta specializzazione: squeraiòli e remèri, oronèri e fravi, intagiadóri e indoradóri, marangóni e tapessièri, baratèri, caleghèri e sartóri. Oltre che nel mestiere è impegnato in attività di sostegno della voga sportiva anche con iniziative conviviali come il Disnar della storica che promuove la partecipazione popolare delle famiglie alla regata storica e alle regate ad essa collegate.

Argomento 1 (durata 15:57 minuti)

Il moto ondoso è uno dei problemi provocati dalla modernità in ordine a viabilità e mobilità acquea a remi e a motore. Che fare? È ipotizzabile un ricorso al remo nella mobilità all’interno del tessuto cittadino?

dal minuto 07:14

La dimensione dell’industria turistica comporta una quantità di trasporti enorme sul piano delle persone ma ancor più sul piano delle merci. Come si potrebbe riorganizzare il sistema di trasporto per ridurre il suo impatto sulla vita della città (moro ondoso, inquinamento sonoro e atmosferico, ecc.)?

dal minuto 11:23

A Venezia si potrebbe approfittare di questa drastica riduzione dell’impatto turistico per sperimentare forme diverse di organizzazione e di messi? Qui c’è chi ha studiato scafi che riducono la produzione di onde, non si potrebbe avviare una sperimentazione su scala allargata o eravamo pronti già prima e non lo abbiamo fatto?


Argomento 2 (durata 14:54 minuti)

Cosa si può fare oggi per la cantieristica con tutti i mestieri che ci ruotano intorno, e cosa fare per sostenere l’artigianato? Il rischio è che il Covid-19 finisca per desertificare le attività di piccole e medie imprese. Molti hanno attaccato ogni attività di locazione turistica, anche di dimensione familiare, che in molti casi è attività di sostegno alla residenzialità. Cosa possiamo fare per sostenere la dimensione di vicinato nella città vissuta, le attività di piccola scala e minimo impatto? Ormai non si trovano neanche gli spazi fisici in cui gli artigiani possano lavorare. Sarebbe utile concentrare la cantieristica o distribuire le attività nella citta? 

dal minuto 06:57

Il mercato di remi e forcole oggi com’è? Da te chi viene? Prevale il mercato veneziano o c’è un mercato estero? La cultura della voga alla veneta si è estesa anche all’estero? 

dal minuto 11:42

Ci sono maestri d’ascia all’estero? E a Venezia ci sono giovani che vogliono fare questo mestiere ad alto grado specializzazione?


Argomento 3 (durata 15:43 minuti)

Legno e acqua legano Venezia alla montagna. Nel tuo mestiere questo rapporto è profondo, sopravvive? Tu vai in montagna a scegliere il materiale, segui la stagionatura o questo rapporto è perduto?

dal minuto 4:10 (questo argomento è un supplemento di conversazione successivo al precedente)

Come si può valorizzare e rilanciare la voga? Il distanziamento fisico non sembra aver tenuto conto delle peculiarità della voga: si poteva fare altrimenti?

dal minuto 11:20

L’altra faccia della cultura è la coltura: se non la coltivi la conoscenza si estingue. Forse manca il sostegno alla cultura della voga da parte della maggioranza della popolazione, non ti pare?

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

Il futuro d’una città d’acqua. Video-conversazione con S. Pastor ultima modifica: 2020-06-11T18:13:23+02:00 da GIOVANNI LEONE

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento