Sfregio al Lido. Photogallery del reporter Andrea Merola

scritto da YTALI

Vanno avanti, celermente, i lavori di edificazione di un nuovo stabilimento balneare, Acquarius, in un’area naturalistica pregiata e protetta agli Alberoni, all’estremità del Lido. Il progetto, dieci coppie di gazebo, è della società omonima, gestita da Andrea Chinellato, e occuperà lo spazio di concessione “spiaggia n. 38”. Una ferita profonda in quel poco che resta d’incontaminato nel Lido cementificato. Dei numerosi e argomentati esposti e delle proteste dei cittadini e delle associazioni ambientalistiche abbiamo recentemente dato informazione con un articolo di Giovanni Leone L’ultima spiaggia della speculazione veneziana.

Il fotografo Andrea Merola ha recentemente fatto un sopralluogo nell’area del cantiere per l’allestimento dello stabilimento, documentando lo scempio in corso. Ecco il servizio fotografico.

Bagnanti affollano l’area del vecchio stabilimento balneare, nella spiaggia degli Alberoni
Una cartolina del vecchio stabilimento degli Alberoni, dove, tra l’altro, furono girate scene di Morte a Venezia e di altri film
L’area della spiaggia degli Alberoni vista dall’alto (da Metropolitano.it)

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.


Sfregio al Lido. Photogallery del reporter Andrea Merola ultima modifica: 2020-06-22T17:02:50+02:00 da YTALI

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO:

1 commento

Avatar
Cristina Boyce 24 Giugno 2020 a 18:29

Proprio quello che cercavo. Ne vorrei uno per la casa di Chioggia. E’ possibile spedirlo Li’? Grazie, Cristina Borromeo Boyce.

Reply

Lascia un commento