#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 68 giorni

Seconda giornata delle convenzione repubblicana, la serata della first lady, la sola a riconoscere la gravità della crisi del Covid-19, e del segretario di stato che ha lodato l’azione di contrasto della Cina da parte del presidente. Nel frattempo continua la battaglia sul voto via posta.
MARCO MICHIELI
Condividi
PDF
  • Seconda giornata della convenzione repubblicana. Il presidente ha concesso una grazia e ha partecipato a una cerimonia di naturalizzazione alla Casa Bianca in due video trasmessi in tv. Si tratta di una rottura rispetto al passato e rispetto alla legislazione federale che dovrebbe impedire l’uso di cerimonie pubbliche per scopi politici. Ma non sono stati i soli eventi che hanno suscitato perplessità rispetto all’uso da parte di un partito politico delle istituzioni federali. Anche il segretario di stato Mike Pompeo ha pronunciato un discorso a sostegno della campagna di rielezione di Trump, da Gerusalemme durante un viaggio ufficiale del dipartimento di stato: i segretari di stato e della difesa normalmente si astengono dal tenere discorsi politici alle assemblee di partito. Trump sarà inoltre il primo presidente a tenere il discorso d’investitura del proprio partito dalla Casa Bianca. Tra gli interventi della serata quello del senatore Rand Paul che ha lodato Trump come presidente filantropico e contro la guerra: “se odiate la guerra come la odio io”, ha detto Paul, “dovete sostenere il presidente Trump per un altro mandato”. Paul ha invitato il paese a perseguire una politica isolazionista per concentrarsi sullo sviluppo interno del paese. Spazio poi alla famiglia del presidente con l’intervento della first lady Melania Trump e dei figli Eric e Tiffany. Eric ha salutato gli sforzi del padre per “rendere l’America di nuovo grande” mentre Tiffany ha esortato gli americani a “trascendere le divisioni politiche” a novembre perché le elezioni presidenziali del 2020 sono una “lotta per mantenere l’America fedele all’America”.
  • In un video registrato durante un viaggio diplomatico in Medio Oriente e Nord Africa, Pompeo ha detto che Trump ha rivelato “l’aggressione predatoria del Partito comunista cinese” e ha richiamato la Cina alle proprie responsabilità per aver nascosto il “virus cinese”. Pompeo ha anche elogiato il presidente per aver mediato lo storico “accordo di pace” tra Israele e gli Emirati Arabi Uniti, accordo che ha normalizzato le relazioni tra le due nazioni, sebbene gli Emirati Arabi Uniti non siano mai stati uno dei principali avversari di Israele. Il segretario di stato ha messo in evidenzia quelli che considera successi di Trump, tra cui il “rafforzamento” della Nato, la fornitura di armi difensive all’Ucraina, l’uccisione del generale iraniano Qassem Soleimani in un attacco aereo e la sconfitta dello Stato islamico.
  • Melania Trump ha tenuto il suo discorso dal Giardino delle rose della Casa Bianca, recentemente rinnovato (un rinnovamento molto criticato perché ha eliminato il giardino come era stato modellato da Jacqueline Kennedy). Di fronte a una platea di settanta persone, il primo discorso della convention di fronte ad un pubblico, con poche persone con maschere, poco distanziate e nessuna di loro testata per il covid prima dell’evento, la first lady ha affrontato direttamente due delle più grandi crisi politiche che il marito deve affrontare: la pandemia di coronavirus e le proteste contro la brutalità della polizia e la discriminazione razziale. In queste due serate di convenzione repubblicana è stata la sola a riconoscere la gravità della situazione del Covid-19. Ha cercato poi di fornire un’idea del marito come una persona sincera e di “totale onestà”, del quale “sai sempre cosa sta pensando”.
  • Il Partito democratico dell’Ohio ha citato in giudizio il più alto funzionario elettorale dello stato per il suo rifiuto di fornire più cassette postali elettorali per gli elettori assenti. I democratici temono anche che un recente rallentamento nella consegna della posta possa bloccare il conteggio dei voti e vogliono più opzioni per gli elettori per consegnare i loro voti prima del giorno delle elezioni.
  • La campagna di Biden ha affermato in una dichiarazione che l’oppressione del governo cinese dei musulmani uiguri e di altre minoranze etniche nella regione nord-occidentale dello Xinjiang è “genocidio” e che Joe Biden “vi si oppone con la massima fermezza”. Trump e Biden si sono scontrati ripetutamente su chi sia “più duro” nei confronti della Cina.
  • I democratici hanno presentato un disegno di legge per contrastare la “politicizzazione del servizio postale” da parte del presidente Trump. Il disegno di legge arriva dopo la testimonianza del direttore delle poste, Louis DeJoy, davanti alla commissione della Camera dei rappresentanti. DeJoy è uno dei grandi finanziatori repubblicani e un alleato di Trump e ha negato di voler “sabotare” il voto per corrispondenza prima delle elezioni, come hanno affermato invece i democratici. Se il disegno di legge fosse approvato, proibirebbe al direttore delle poste, al vice e al cda di ricoprire qualsiasi posizione politica durante il mandato. Limiterà inoltre il ruolo a coloro che non si sono impegnati in attività politiche nei quattro anni precedenti la loro nomina.
BidenTrump
  • Jacob Blake, 29 anni, è in gravi condizioni dopo essere stato colpito sette volte alla schiena da agenti di polizia mentre entrava nella sua auto a Kenosha, Wisconsin. I bambini di Blake – di 3, 5 e 8 anni – erano nel veicolo quando è stato colpito. La città è stata sottoposta a un coprifuoco di emergenza la scorsa notte dopo le proteste che si sono svolte in città. Entrambi gli agenti coinvolti nella sparatoria sono stati posti in congedo amministrativo. La madre di Blake ha chiesto ieri di porre fine alla violenza da parte di alcuni manifestanti.

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 68 giorni ultima modifica: 2020-08-26T08:32:30+02:00 da MARCO MICHIELI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento