#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 65 giorni

L’NBA decide di trasformare le arene in seggi elettorali per riprendere a giocare mentre a Washington sfilano i movimenti per i diritti civili che chiedono una riforma seria e profonda della polizia. Nel frattempo i militari specificano che non interverranno nella processo elettorale.
MARCO MICHIELI
Condividi
PDF
  • Vigilantes di estrema destra sono una presenza costante e minacciosa durante le amnifestazioni del movimento Black Lives Matter. Spesso sono stati visti pattugliare le proteste con il tacito – e molto spesso esplicito – supporto delle forze dell’ordine, sparando, picchiando e attaccando i manifestanti. Per opporsi alle proteste del Black Lives Matter, i vigilantes bianchi e varie organizzazioni di estrema destra si sono presentati 497 volte quest’anno, secondo i dati raccolti da Alexander Reid Ross del Center for Analysis of the Radical Right.
  • Il generale Mark Milley, il militare di massimo grado negli Stati Uniti, ha detto in un’audizione al Congresso che non prevede che i militari avranno un ruolo nel processo elettorale o che risolveranno le controversie che potrebbero sorgere durante le elezioni presidenziali di novembre.
  • Il senatore repubblicano Rand Paul ha chiesto all’Fbi di indagare sui manifestanti che lo hanno circondato mentre lasciava la Casa Bianca dopo l’accettazione da parte del presidente Donald Trump della nomina presidenziale.
  • Dopo aver trascorso primavera e estate quasi interamente nella sua casa in Delaware, Joe Biden ha intenzione di portare la sua campagna presidenziale negli stati chiave. Nessun itinerario è stato ancora fissato ma l’ex vicepresidente ei suoi alleati affermano che il suo piano è quello di evidenziare i contrasti con Trump in eventi pubblici che seguano le rigide linee guida sulla salute pubblica. Questa è una notevole differenza rispetto a un presidente che giovedì ha accettato la sua candidatura sul prato della Casa Bianca davanti a più di 1.000 persone sedute fianco a fianco, la maggior parte senza maschera.
  • La commissione per gli affari esteri della Camera ha annunciato che avvierà un procedimento contro il segretario di stato Mike Pompeo per il suo rifiuto di ottemperare a una citazione per i documenti relativi al coinvolgimento del dipartimento di stato nel tentativo di collegare Joe Biden alla corruzione in Ucraina.
BidenTrump
  • Migliaia di persone si sono riunite per il cinquantasettesimo anniversario della marcia su Washington per ascoltare i leader del movimento per i diritti civili invocare riforme politiche e impegno civico. Anche se per alcuni il messaggio degli oratori della giornata non corrispondeva all’urgenza del momento, in una tensione crescente tra organizzatori veterani e manifestanti di base più giovani. L’evento si è concentrato sui modi per porre fine alla violenza della polizia contro gli afroamericani. I presenti alla marcia, organizzata dal National Action Network del reverendo Al Sharpton e da Martin Luther King III, hanno espresso una palpabile preoccupazione per la violenza della polizia che non è stata così visibile nelle precedenti marce. Erano presenti anche la famiglia di George Floyd, Breonna Taylor e di Jacob Blake.
  • Le squadre dell’NBA lavoreranno per trasformare le arene di basket in seggi elettorali come parte degli impegni presi per porre fine allo sciopero dei giocatori contro le ingiustizie razziali. L’obiettivo è “consentire un’opzione sicura per chi vota di persona, soprattutto per le comunità più vulnerabili”. Nel caso in cui le scadenze per la creazione di nuovi seggi elettorali fossero scadute, le squadre chiedono di usare le arene per la registrazione degli elettori e per la ricezione delle schede elettorali. Come parte dell’accordo, l’NBA ha deciso di collaborare con i giocatori per realizzare tre iniziative incentrate sulla giustizia sociale, l’impegno civico e il diritto di voto. L’NBA “creerà immediatamente una coalizione per la giustizia sociale, con rappresentanti di giocatori, allenatori e governatori” che si concentrerà su “aumentare l’accesso al voto, promuovere l’impegno civico e sostenere una significativa riforma della polizia e della giustizia penale”. L’NBA s’impegna poi a creare e includere spot pubblicitari in ogni partita “per promuovere un maggiore impegno civico nelle elezioni nazionali e locali e sensibilizzare sull’accesso e le opportunità degli elettori”.

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 65 giorni ultima modifica: 2020-08-29T09:31:20+02:00 da MARCO MICHIELI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento