#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 64 giorni

Le tensioni continuano a salire nelle città americane. E la tensione è destinata a salire: Trump martedì visiterà Kenosha, dove Jacob Blake è stato ferito e paralizzato dalla polizia. Nel frattempo i democratici cominciano a preoccuparsi dagli effetti delle proteste per gli elettori di alcuni stati chiave.
MARCO MICHIELI
Condividi
PDF
  • Donald Trump si recherà a Kenosha, nel Wisconsin, martedì, tra le proteste per la sparatoria della polizia contro Jacob Blake, che ha lasciato paralizzato il ventinovenne nero. Il portavoce della Casa Bianca ha detto sabato ai giornalisti che Trump incontrerà le forze dell’ordine e “esaminerà” alcuni dei danni delle recenti proteste. La visita è destinata ad inasprire le tensioni nella città, dove sabato una folla di circa mille manifestanti si è radunata davanti a un tribunale per denunciare le violenze della polizia.
  • Secondo un nuovo sondaggio del Morning Consult, il vantaggio nei sondaggi nazionali di Joe Biden su Trump si è ridotto dopo la Convention nazionale repubblicana di questa settimana. Secondo il sondaggio Biden è in testa con il 50 per cento del sostegno tra i probabili elettori, rispetto al 44 per cento di Trump, con un altro 7 per cento di indecisi. La differenza si è ridotta rispetto al vantaggio di 52-42 che Biden aveva nello stesso sondaggio il 23 agosto, il giorno prima dell’inizio della Convenzione repubblicana. Biden detiene ancora un vantaggio maggiore su Trump rispetto a Hillary Clinton dopo le convenzioni del 2016.
  • Un nuovo sondaggio in Wisconsin preoccupa i democratici. In un sondaggio della Marquette Law School tra gli elettori registrati, il sostegno alle proteste di Black Lives Matters è sceso di 13 punti da giugno ad agosto, appena prima della sparatoria della polizia contro Jacob Blake a Kenosha. Il passaggio a una visione più negativa in agosto è più forte tra i repubblicani, ma anche gli indipendenti e i democratici sono diventati meno favorevoli. Il calo si è verificato in tutte le regioni ad eccezione della città di Milwaukee.
  • L’ufficio del direttore dell’intelligence nazionale (ODNI) sta ridimensionando i briefing sulla sicurezza elettorale destinati al Congresso. L’ODNI ha detto ai comitati di intelligence della Camera e del Senato che fornirà comunque briefing scritti, ma non briefing verbali di persona sull’argomento. Il direttore ha indicato che le fughe di notizie dal Congresso erano la ragione per la fine dei briefing di persona. La decisione ha fatto infuriare i democratici al Congresso, che hanno a lungo accusato l’amministrazione Trump di minimizzare le minacce alle elezioni statunitensi da parte di attori stranieri, in particolare la Russia.
  • I democratici stanno cercando di trovare il giusto equilibrio tra il sostegno alle proteste per la giustizia razziale e la loro opposizione alla distruzione opeata da alcuni manifestanti che il presidente Trump ha usato per dipingerli come il partito dei rivoltosi e dei saccheggiatori. Joe Biden ei suoi alleati sono sensibili all’idea che la retorica di Trump sui criminali che invadono le città controllate dai democratici possa influenzare alcuni elettori.
BidenTrump

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 64 giorni ultima modifica: 2020-08-30T10:06:16+02:00 da MARCO MICHIELI

Lascia un commento