#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 48 giorni

Trump in California per gli incendi nega che il cambiamento climatico abbia avuto un ruolo, mentre Mike Pence visita - ancora - il Wisconsin, uno stato chiave. Biden rafforza il team legale in vista delle elezioni. Nel frattempo attivisti ambientalisti lanciano un appello a non votare per il Green Party ma per il candidato democratico.
scritto da MARCO MICHIELI
Condividi
PDF
  • Il vicepresidente Mike Pence ha fatto la sua seconda visita in Wisconsin in poche settimane. Durante un incontro con centinaia di sostenitori, Pence ha dichiarato che “la strada per la vittoria passa proprio attraverso il Wisconsin”. Se i repubblicani prestano grande attenzione a questo stato (che Trump ha vinto nel 2016 per 23.000 voti), Biden deve affrontare le pressioni che provengono da più parti per investire più tempo e risorse nel Wisconsin. Biden ha incontrato i leader locali a Kenosha all’inizio di questo mese all’indomani della sparatoria da parte della polizia contro Jacob Blake, e Kamala Harris ha visitato Milwaukee pochi giorni dopo.
  • Mentre gli incendi dilagavano in tutto l’Ovest del paese, causando dozzine di morti, distruggendo proprietà e inquinando l’aria con il fumo, Trump ha improvvisamente messo a tacere un funzionario che aveva avvertito che il cambiamento climatico stava alimentando le fiamme, dicendo che presto il tempo avrebbe iniziato a “diventare più fresco”. Trump sostiene che gli incendi dipendano dalla cattiva gestione delle foreste. Prove scientifiche hanno invece dimostrato che mentre la gestione delle foreste è importante, stagioni secche più lunghe e clima più caldo, anche di notte, stanno peggiorando gli incendi boschivi in ​​luoghi come la California. Uno studio dello scorso anno sulla rivista Earth’s Future ha scoperto che tra il 1972 e il 2018, la California ha registrato “un aumento di cinque volte dell’area bruciata annuale” e che “è molto probabile che si sia verificato un aumento dell’area degli incendi boschivi estivi a causa dell’aumentata aridità atmosferica causata dal riscaldamento”. In un incontro pubblico il governatore della California, il democratico Gavin Newsom ha chiesto al presidente di “rispettare” il consenso scientifico secondo cui “il cambiamento climatico è reale”. Quando poi un altro funzionario locale ha detto a Trump che era ora di “tirare fuori la testa dalla sabbia” e affrontare il problema del cambiamento climatico, il presidente ha detto: “inizierà a fare più fresco. Dovete solo aspettare”, ha risposto Trump. “Vorrei che la scienza fosse d’accordo con lei”, ha risposto il funzionario. “Non credo che la scienza lo sappia, in realtà”, ha detto Trump.
  • Un giudice federale – nominato da Trump – ha inferto un duro colpo al governatore democratico della Pennsylvania, stabilendo che gli ordini di chiusura destinati a fermare la diffusione del coronavirus erano incostituzionali. La decisione solleva lo spettro dei giudici conservatori che ribaltano le misure attuate in tutto il paese intese a ostacolare la diffusione del virus. Il presidente Trump ha celebrato la decisione lunedì sera, esprimendo la speranza che i giudici del Michigan e della Carolina del Nord avrebbero presto seguito l’esempio.
  • Florida. I democratici temono che disinformazione e teorie del complotto potrebbero rivelarsi efficaci contro Biden, perché pianta i semi del dubbio in parte del blocco elettorale latino che vota democratico. L’effetto sarebbe quello di deprimere l’affluenza elettorale, possibilmente consentendo a Trump di conquistare uno stato essenziale per la sua rielezione. La comunità latina della Florida è infatti un mix eterogeneo di persone con radici in tutta l’America Latina. Se i cubano-americani sono di tendenza repubblicana, un numero crescente di elettori di origini portoricane, colombiane, nicaraguensi, dominicane e venezuelane votano per i democratici. A diffondere disinformazione e teorie del complotto sarebbero i media conservatori di lingua spagnola, in particolare quelli si occupano della politica in Colombia e in Venezuela, che si stanno sempre più manifestando nei feed dei social media delle comunità della diaspora dell’America Latina della Florida meridionale. Stanno trovando una causa comune con i cubano-americani, che dominano le radio in lingua spagnola e sono stati un baluardo del sostegno repubblicano nelle comunità ispaniche della Florida, altrimenti democratiche e diversificate.
  • Biden ha condannato le teorie negazioniste di Trump in merito al cambiamento climatico definendolo un “incendiario climatico” pochi istanti prima che il presidente arrivasse nella California devastata dagli incendi, dove ha incontrato i soccorritori locali e federali. I democratici affermano che gli incendi della costa occidentale sono chiaramente correlati al cambiamento climatico, mentre Trump ha descritto gli incendi come il prodotto di una cattiva gestione delle foreste.
  • La campagna di Joe Biden rafforza ulteriormente il suo team legale con l’aggiunta di due ex procuratori generali e di altri avvocati, in vista di possibili battaglie sui risultati delle elezioni. La mossa evidenzia che esiste il potenziale per una serie di battaglie legali ad alto rischio mentre la nazione si dirige alle urne in mezzo alla pandemia di coronavirus. Il team legale sarà guidato da Dana Remus, consigliere generale della campagna di Biden, e Bob Bauer, un ex consulente legale della Casa Bianca che è stato coinvolto nel processo di valutazione per la scelta vicepresidente di Biden. Gli ex procuratori generali Walter Dellinger e Donald Verrilli, che hanno prestato servizio rispettivamente nelle amministrazioni Clinton e Obama, guideranno un’unità sul “contenzioso speciale”.
BidenTrump
  • Più di 170 degli attivisti ambientali più stimati al mondo hanno firmato lunedì una lettera aperta che esorta i loro sostenitori a votare per Joe Biden piuttosto che votare per il Green Party o non partecipare alle elezioni. Nella lettera si afferma dice che “i progressisti che votano per il candidato del Green Party, o scrivono Henry David Thoreau, o si rifiutano del tutto di votare” aiuteranno Trump a vincere le elezioni. Trump ha vinto in Michigan, Wisconsin e Pennsylvania nel 2016 con margini inferiori al totale dei voti espressi per la candidata del Green Party Jill Stein in ogni stato.

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click here to contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

#elezioniUsa2020. Il conto alla rovescia. Meno 48 giorni ultima modifica: 2020-09-15T09:14:09+02:00 da MARCO MICHIELI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento