Ricette anticrisi [29]. Tempo di fichi

Frutto straordinario, sia per la bontà sia per il nutrimento pregiato che fornisce, si prestano a preparazioni semi-dolci particolarmente seducenti.
scritto da I VIGNERI
Condividi
PDF

Affrettatevi, i fichi stanno per finire. Già oggi qui al nord si trovano soltanto fichi che arrivano da lontano, ad esempio dalle Canarie. 

I fichi, frutto straordinario, sia per la bontà sia per il nutrimento pregiato che fornisce, si prestano a preparazioni semi-dolci particolarmente seducenti.

FICHI RIPIENI

Procuratevi delle salsicce da arrosto, morbide, di buona qualità. Tanti fichi – bianchi, verdi o rosso scuro, non fa differenza, anche se io ho usato sempre quelli scuri – quanti sono i commensali. 

Aprite i fichi a metà senza tagliare il picciolo, schiacciate con il pollice delicatamente la polpa e inserite un po’ di salsiccia cruda, come sta. Avvicinate le due parti di ciascun fico ed avvolgetelo con una fetta di pancetta sottile. Appoggiate tutti i fichi così preparati in un tegame da forno che li contenga ma non sia troppo grande. Irrorateli con del buon vino rosso, ne basta poco, aggiungete qualche foglia di alloro e un po’ di zucchero e passate in forno a 180 gradi, girandoli almeno una volta. Quando il vino è consumato sono pronti. Controllate soltanto che la pancetta sia almeno in parte croccante, se no un passaggio sotto il grill si impone.

FILETTO DI MAIALE AI FICHI

Rosolate normalmente il filetto di maiale che avrete irrorato d’olio. Finita la rosolatura spruzzate con un po’ di aceto di vino rosso, naturalmente di buona qualità, aggiungete scalogni interi, fichi interi se piccoli, se no dimezzati, e portate a cottura con del succo di arancia cui avrete aggiunto del miele.

In alternativa, se temete di non riuscire a controllare l’acidità dell’arancia, in luogo del succo di arancia, del buon vino rosso. Decidete poi verso fine cottura se ammorbidire i sapori con del miele che in questo caso non è indispensabile. L’abbinamento carne di maiale e fichi è ottimo.

Illustrazione di Olimpia Biasi

CESTINI DI SFOGLIA CON FICHI E TOMINI

Procuratevi dei cestini di sfoglia, o fateli da voi, con la sfoglia talvolta ottima che si acquista, se ne avete voglia. Cucinate per due minuti, con vino e grani di pepe, tanti fichi quanti i cestini. Una volta cotti apriteli, togliete il picciolo e adagiateli nei contenitori di sfoglia. Appoggiate sopra ciascun fico un piccolo tomino e un rotolino di pancetta. Profumate con foglie di alloro sbriciolate e mettete in forno a 180 gradi per una ventina di minuti.

Tolti dal forno lasciate intiepidire e cospargete ciascun cestino con mandorle tritate. 

la serie #ricetteanticrisi
è illustrata dall’artista Olimpia Biasi

Le precedenti ricette

Grazie al tuo sostegno
ytali sarà in grado di proseguire le pubblicazioni nel 2020.
Clicca qui per partecipare alla raccolta fondi.

Your support will give ytali the chance to carry on in 2020.
Click hereto contribute to the fundraising.

Votre soutien donnera à ytali la chance de continuer en 2020.
Cliquez ici pour contribuer à la collecte de fonds
.

Ricette anticrisi [29]. Tempo di fichi ultima modifica: 2020-09-17T19:08:56+02:00 da I VIGNERI

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento