L’era Bibi, un bilancio. Video-conversazione con Janiki Cingoli

Con l’accordo tra otto partiti per un governo di unità nazionale si chiude un'ormai lunga fase storica dominata dalla figura di Netanyahu. Ne abbiamo parlato con un autorevole analista di questioni mediorientali.
GUIDO MOLTEDO
Condividi
PDF

In Israele l’accordo tra otto partiti per un governo di unità nazionale ha come prima conseguenza, di grande portata, il passaggio Netanyahu all’opposizione. La speranza che si apra una fase nuova capace di superare l’ultima drammatica crisi si mescola con l’inevitabile bilancio di un’ormai lunga fase storica dominata dalla figura di Benjiamin Bibi Netanyahu. Ne abbiamo parlato con Janiki Cingoli, analista di questioni mediorientali, informato, profondo ed equilibrato come pochi in Italia.


ytali è una rivista indipendente. Vive del lavoro volontario e gratuito di giornalisti e collaboratori che quotidianamente s’impegnano per dare voce a un’informazione approfondita, plurale e libera da vincoli. Il sostegno dei lettori è il nostro unico strumento di autofinanziamento. Se anche tu vuoi contribuire con una donazione clicca QUI


L’era Bibi, un bilancio. Video-conversazione con Janiki Cingoli ultima modifica: 2021-06-01T18:21:15+02:00 da GUIDO MOLTEDO
Iscriviti alla newsletter di ytali.
Sostienici
DONA IL TUO 5 PER MILLE A YTALI
Aggiungi la tua firma e il codice fiscale 94097630274 nel riquadro SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE della tua dichiarazione dei redditi.
Grazie!

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento