Il cinema torna in campo

Anche quest’anno, per il quarto anno consecutivo, la città di Venezia è stata attraversata dagli schermi di Cinemoving, il cinema estivo all’aperto, a ingresso gratuito.
NICOLA CALLEGARO
Condividi
PDF

Qualche anno fa è nato Cinemoving, con il proposito di riportare il cinema nelle piazze dei quartieri della città di Venezia, anche quelli più periferici, alla maniera di una volta. Confesso che ho avuto l’idea quasi per caso, una piccola sfida, che ha però colpito nel segno riportando il cinema all’aperto in Campo San Polo. E anche quest’anno, per il quarto anno consecutivo, la città di Venezia è stata attraversata dagli schermi di Cinemoving, il cinema estivo all’aperto, sempre a ingresso gratuito, organizzato da Circuito Cinema e dal Settore Cultura del Comune di Venezia.

La formula, oramai consueta, si avvale di un furgone attrezzato con schermo, proiettore, generatore e novantanove sedie. Un cinema completo, capace di raggiungere i singoli quartieri (così come le isole del Lido e di Pellestrina), portando il grande schermo dove il cinema normalmente non c’è. Quest’anno Cinemoving ha diversificato la propria offerta, sollecitando i nostri occhi e la nostra mente ad aprirsi a visioni diverse, ma sempre reali: uno sguardo verso il futuro e uno sguardo verso l’Europa. 

“Uno sguardo sul futuro” è stata la rassegna speciale svoltasi al Parco San Giuliano di Mestre. Sette serate, da sabato 10 a venerdì 16 luglio, pensate per raccontare l’ambiente e il futuro della terra attraverso il cinema. Ogni sera sono stati proposti un film e la riflessione di un ospite sui temi delle risorse ambientali e dell’equilibrio fragile ma necessario tra uomo e pianeta. Per accogliere meglio lo spirito “green” non c’erano sedie, ma l’invito fatto a ciascun spettatore a godersi il film seduto o disteso sull’erba del prato. Una rassegna importante che ha voluto sottolineare l’urgenza di una responsabilizzazione individuale e collettiva per il pianeta e le sue forme di vita. Alle proiezioni di film documentari, di finzione e animazione del Parco San Giuliano hanno partecipato oltre mille persone.

In un periodo di emergenza, ancora non terminato, che ci ha visto spesso rinchiusi in casa, impossibilitati a lasciare la nostra regione o nazione, abbiamo voluto poi volgere gli occhi intorno a noi. Uno sguardo ai nostri vicini, uno sguardo su noi stessi, sulle diverse storie che ci legano e ci raccontano e che fungono da filo rosso tra i popoli di questa nostra Europa. Nell’esclusiva cornice veneziana di Campo San Polo, “Uno sguardo sull’Europa” è stato il tema dominante di sedici serate dedicate al cinema europeo. La rassegna ha alternato lungometraggi, cortometraggi, documentari e film di finzione provenienti da diverse nazioni europee: Spagna, Francia, Svizzera, Danimarca e Ungheria, in stretta collaborazione con diverse istituzioni internazionali e con la partecipazione diretta di attori e registi che hanno dialogato con il pubblico.

Da sottolineare la serata d’apertura, i cui posti sono andati esauriti in poco tempo, realizzata in collaborazione con “Shorts on Tap”, festival cinematografico internazionale di cortometraggi. L’evento “Back to Life – Una Celebrazione del Cortometraggio e del Ritorno alla Vita” ha portato al pubblico numeroso una ventata di positività e leggerezza dopo quasi due anni di pandemia e lockdown, celebrando al contempo la gioia di vivere e l’amore per il cinema.

A stagione conclusa, a fine settembre, Cinemoving_2021 avrà totalizzato oltre sessanta serate di cinema in svariati luoghi del Comune di Venezia, dal centro storico alle località di Malcontenta, Chirignago, Terraglio, Dese, per citare alcune delle “piazze” che hanno ospitato il cinema itinerante. Commedie, thriller, documentari, film per famiglie, animazioni… un film per ciascuno, a dimostrazione che modalità di fruizione dei film alternative alla proiezione in sala possono contribuire a render ancora più vitale il cinema che non soltanto ci osserva e ci racconta, ma soprattutto ci accompagna anche fuori dalle nostre case.

 Il cinema all’aperto allestito a Campo San Polo figura tra i migliori cinema open-air del mondo dalla classifica istituita dal britannico TimeOut.

Il cinema torna in campo ultima modifica: 2021-08-27T18:08:14+02:00 da NICOLA CALLEGARO

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento