Omofobia. Video inchiesta dei ragazzi scout Croce del Sud

Un gruppo di scout ha girato per Venezia e Mestre, registrando una serie di interviste sull’attuale condizione delle persone omosessuali in Italia. Un’indagine molto interessante che ytali.com propone ai suoi lettori.
CLAN CROCE DEL SUD
Condividi
PDF

[QUARTO D’ALTINO, VENEZIA]

Noi ragazzi del Clan Croce del Sud, del gruppo scout Quarto d’Altino 1, ogni anno affrontiamo dei temi che ci stanno a cuore. Quest’anno il tema affrontato è stato quello dell’omosessualità. Durante l’anno ci siamo informati e confrontati su vari aspetti di questo argomento. Per concludere abbiamo deciso di impegnarci nella creazione di un video, con lo scopo di capire quello che pensano le persone che ogni giorno ci circondano.

Abbiamo realizzato che nella società ci sono ancora molti pregiudizi e discriminazioni nei confronti delle persone che vorrebbero manifestare il loro amore pubblicamente, senza essere giudicate.

Ormai viviamo in un’epoca in cui dovrebbe essere accettata questa realtà, perché tutti noi dovremmo avere le stesse possibilità di essere inclusi nella comunità ed esprimere i nostri sentimenti. Molti dati riportano che gli omosessuali subiscono odio e violenza, parte di queste discriminazioni deriva anche dalla Chiesa.

Peraltro quasi tutte le religioni considerano gli atti di omosessualità peccaminosi e regimi teocratici, che basano le loro leggi sulla religione, infliggono pene severissime, compresa la pena di morte, ai gay. Consideriamo questi dati scioccanti e ingiustificabili, quindi vorremmo che il video che abbiamo realizzato e che ytali.com qui di seguito mette online sul suo sito servisse per sensibilizzare e far riflettere chi ancora non dà importanza a questa realtà.

Omofobia. Video inchiesta dei ragazzi scout Croce del Sud ultima modifica: 2022-01-19T18:47:19+01:00 da CLAN CROCE DEL SUD
Iscriviti alla newsletter di ytali.
Sostienici
DONA IL TUO 5 PER MILLE A YTALI
Aggiungi la tua firma e il codice fiscale 94097630274 nel riquadro SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE della tua dichiarazione dei redditi.
Grazie!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento