#Sanremo 2022. Un “lasciapassare” verso la libertà

ANTON EMILIO KROGH
Condividi
PDF

La vittoria di Mahmood e Blanco al 72esimo Festival di Sanremo è l’ennesimo segnale di una società che cambia, nonostante una certa politica continui a remare contro e a gridare alla dissacrazione di certi valori e al frantumarsi della famiglia, quella tradizionale, troppo spesso dipinta come la pubblicità del Mulino Bianco.

ytali è una rivista indipendente. Vive del lavoro volontario e gratuito di giornalisti e collaboratori che quotidianamente s’impegnano per dare voce a un’informazione approfondita, plurale e libera da vincoli. Il sostegno dei lettori è il nostro unico strumento di autofinanziamento. Se anche tu vuoi contribuire con una donazione clicca QUI

Ma la famiglia esiste là dove c’è amore, senza distinzioni di sesso e di ruoli, e piano piano stiamo arrivando a comprenderlo. Una legge dello Stato lo sancisce dal 2016 e anno dopo anno se ne colgono i frutti. La vittoria contro gli stereotipi maschilisti di una canzone d’amore sussurrata più che cantata per la prima volta da un uomo a un altro uomo con ammiccante sensualità, è un risultato deflagrante che va ben oltre la bellezza del testo, la musica o la bravura degli interpreti.

Chiunque, dei milioni di telespettatori che ha seguito il Festival in queste sere, non può non avere notato quel sussurrarsi parole d’amore tra due uomini, e per chi come me non ha più vent’anni la mente è volata a Romina e Albano che guardandosi negli occhi cantavano “Felicità“, o a Wess e Dori Ghezzi che giuravano di essere “Un corpo e un’anima”. 

Ne è passata di acqua sotto i ponti, adesso Mohmood e Blanco si sussurrano “Brividi“ e si guardano, si sfiorano le guance, si abbracciano e accarezzano con delicatezza, e attraverso la musica, il veicolo emozionale più potente che esista, consegnano a tutti noi un altro “lasciapassare” verso la libertà. 

#Sanremo 2022. Un “lasciapassare” verso la libertà ultima modifica: 2022-02-06T11:11:22+01:00 da ANTON EMILIO KROGH
Iscriviti alla newsletter di ytali.
Sostienici
DONA IL TUO 5 PER MILLE A YTALI
Aggiungi la tua firma e il codice fiscale 94097630274 nel riquadro SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE della tua dichiarazione dei redditi.
Grazie!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Lascia un commento