Che brutto scherzo di Carnevale al Canal Grande

YTALI
Condividi
PDF

Riceviamo da una lettrice e volentieri pubblichiamo la segnalazione che segue, condividendone il senso e stigmatizzando con lei l’ennesima offesa alla città.

Faccio parte del direttivo del comitato Danni da Movida.
Le scrivo in merito dell’apertura del carnevale fatta in pieno Canal Grande con il versamento di microplastiche e palloncini altamente tossici per l’ambiente.
Vorrei che ytali.com mettese in evidenza che Venezia chiede finanziamenti per essere una città ecosostenibile e poi si comporta in modo totalmente diverso!
La ringrazio e porgo cordiali saluti
Martina Cioffi

Che brutto scherzo di Carnevale al Canal Grande ultima modifica: 2024-01-28T19:25:38+01:00 da YTALI
Iscriviti alla newsletter di ytali.
Sostienici
DONA IL TUO 5 PER MILLE A YTALI
Aggiungi la tua firma e il codice fiscale 94097630274 nel riquadro SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE della tua dichiarazione dei redditi.
Grazie!

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO:

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

3 commenti

Fabrizio D’Oria 31 Gennaio 2024 a 8:19

Buongiorno, in merito all’articolo sull’apertura del Carnevale, si segnala che i palloncini erano biodegradabili e non sono stati dispersi ma erano ancorati alla pantegana, come si evince anche dai frame successivi del video, solo alcuni palloncini (meno di 10 sui 500 installati, si sono staccati nella fase scenografica. Infine non sono state disperse microplastiche ma coriandoli di carta biodegradabili raccolti dall’acqua , con apposita imbarcazione, al termine del corteo.
Cordiali Saluti
Fabrizio D’Oria – Direttore Operativo Vela spa

Reply
Martina Cioffi 31 Gennaio 2024 a 13:27

I palloncini ecologici e biodegradabili sono realizzati con materiale naturale e sostenibile. Tuttavia, se lasciati volare in cielo, sono comunque dannosi. I palloncini ad elio raggiungono alte quote. A causa della temperatura e della pressione bassa, si fratturano in tanti piccoli frammenti (“frattura fragile”) e cadono a terra. In breve tempo si decompongono ma nell’intervallo possono essere dannosi alla fauna selvatica. Ne sconsigliamo quindi l’utilizzo nel rilascio dei palloncini.

Reply
Martina Cioffi 31 Gennaio 2024 a 13:28

Purtroppo i palloncini in cielo finiscono nell’ambiente, nei mari, nelle campagne, creando inquinamento inutile. Come risolvere questo problema? Non si risolve! Per ovvie ragioni, anche se i palloncini sono ecosostenibili necessitano di tempo per essere riassorbiti nell’ecosistema, nello specifico, tanto quanto una foglia di acero.

Reply

Lascia un commento