l’asinossi
Una rubrica di Luigi Cameriero
Condividi
PDF

l’odio

scritto da LUIGI CAMERIERO

Le pacificazioni senza pace, di cui è piena la storia degli oppressi, in ogni angolo del mondo, sono il naturale corollario dei fluttuanti impulsi identitari, spesso intramati nel coreografico incantamento del Bene e del Male assoluti, ed essenzialmente alimentati dal drammatico equivoco della purezza collettiva, quale valore originario e irrinunciabile per la protezione di ogni società. 

l’odio ultima modifica: 2021-05-21T22:19:05+02:00 da LUIGI CAMERIERO