Autori

MASSIMILIANO DE VILLA
MASSIMILIANO DE VILLA

Ricercatore, insegna letteratura tedesca presso l’Università di Trento. Precedentemente è stato ricercatore presso l’Istituto Italiano di Studi Germanici di Roma e docente di letteratura tedesca e storia della cultura tedesca presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, dove ha compiuto i suoi percorsi di laurea e dottorato di ricerca. I suoi campi di studio sono la letteratura e la storia della cultura ebraico-tedesca tra il Settecento e il Novecento, e le interazioni tra mistica e letteratura nei paesi di lingua tedesca tra l’Ottocento e il Novecento. Ha scritto un libro ("Una Bibbia tedesca. La traduzione di Martin Buber e Franz Rosenzweig", Venezia 2012), co-curato l’edizione dei Meridiani Mondadori delle "Storie e leggende chassidiche" di Martin Buber e curato l’edizione Mondadori dei "Quaranta giorni del Mussa Dagh" di Franz Werfel. Ha inoltre realizzato contributi in volume e articoli su rivista, principalmente su tematiche di cultura e letteratura ebraico-tedesca, sul sionismo culturale, su Martin Buber, Franz Rosenzweig, Walter Benjamin, Paul Celan, Richard Wagner, Franz Werfel, Else Lasker-Schüler, Grete Weil, Thomas Mann, E.T.A. Hoffmann. Sta ora lavorando a un volume ("Scritti di sociologia e di filosofia della politica dal 1938 al 1965") all’interno dell’edizione critica tedesca di riferimento delle opere di Martin Buber. Dal 2013, è collaboratore della pagina culturale del quotidiano il manifesto (supplemento Alias).

Autori ultima modifica: 2016-06-25T19:33:26+00:00 da GUIDO MOLTEDO