“Credo nella vita”, di Eugenio Montejo

scritto da GUIDO MOLTEDO

Credo nella vita sotto forma terrestre,

tangibile, vagamente rotonda,

meno sferica ai poli,

dappertutto piena di orizzonti.

Credo nelle nuvole, nello loro pagine

nitidamente scritte

e negli alberi, soprattutto d’autunno.

(Talvolta mi pare d’essere un albero).

Credo nella vita come territudine,

come grazia o disgrazia.

– Il mio desiderio più grande fu quello di nascere,

e ogni volta continua ad aumentare.

Credo nel dubbio agonico di Dio,

vale a dire, credo che credo,

anche se la notte, da solo,

interrogo le pietre,

ma non sono ateo rispetto a nulla,

tranne che alla morte.

“Credo nella vita”, di Eugenio Montejo

“Credo nella vita”, di Eugenio Montejo ultima modifica: 2016-10-21T00:01:07+00:00 da GUIDO MOLTEDO