Da “Anna Livia”, di Lola Lafon

scritto da GUIDO MOLTEDO

Una passeggiatrice, una ragazza degli argini,

dei ponti del mattino e dei crepuscoli.

Nella notte, quando ci parliamo,

i cavalli passano tra le nuvole,

le balene spiccano il volo,

il silenzio si allarga.

Dite agli uomini che i fiori parlano.

Le ragazze volano

Le ragazze rubano

Da “Anna Livia”, di Lola Lafon

Da “Anna Livia”, di Lola Lafon ultima modifica: 2017-03-04T14:13:13+00:00 da GUIDO MOLTEDO