“Gli amanti”, di Carmelina Soto

scritto da Studio MAB21

Coloro che si sono amati devono essere ciechi.
Perché i loro gesti siano insensati.
Perché le loro braccia si muovano senza grazia o motivo.
Come le tempeste…
ciechi.

Ciechi come bandiere dopo la vittoria
o come le spade
sempre nude e gloriose.

Che astio per i ciechi
e le tempeste.
E per quelli che credono che l’amore sia la sazietà.
Ascoltate bene: L’amore è fame.

“Gli amanti”, di Carmelina Soto

“Gli amanti”, di Carmelina Soto ultima modifica: 2017-03-05T10:26:27+00:00 da Studio MAB21