“Immagine personale”, di Claudia Crocco

scritto da Studio MAB21

Guarda le mani grandi e l’orologio da polso,
il verde senza filtro sfocato sullo sfondo –
non è uno scatto venuto bene. Se clicca
ancora in un punto, si può ingrandire un po’.
Al piano di sotto i birilli nel cortile
la plastica del tavolo bianco, molta luce.
Sembra un’altra persona, lei non ricordava
non lo ricorda ancora così lei.

C’è una donna accanto. Forse è felice,
ma non si può saperlo.
Ritagliare gli spazi, eliminare tutti
gli altri tempi dall’immagine. Pensa
che non importa prima quando non c’è dopo.

“Immagine personale”, di Claudia Crocco

“Immagine personale”, di Claudia Crocco ultima modifica: 2017-05-30T12:36:17+00:00 da Studio MAB21

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO: