“Io canto l’individuo”, di Walt Whitman

scritto da GUIDO MOLTEDO

Io canto l’individuo, la singola persona,

Al tempo stesso canto la Democrazia, la massa.

L’organismo, da capo a piedi, canto,

La semplice fisionomia, il cervello da soli non sono degni

della Musa: la Forma integrale ne è ben più degna,

E la Femmina canto parimenti che il Maschio.

Canto la vita immensa in passione, pulsazioni e forza,

Lieto, per le più libere azioni che sotto leggi divine si attuano,

Canto l’Uomo Moderno.

“Io canto l’individuo”, di Walt Whitman

“Io canto l’individuo”, di Walt Whitman ultima modifica: 2016-10-23T13:11:19+00:00 da GUIDO MOLTEDO