“La storia delle nuvole, XII”, di Hans Magnus Enzensberger

scritto da Studio MAB21

Un minuto passato senza guardare
ed eccole, inaspettate, bianche,
floride sì, ma poco consistenti –
un po’ d’umidità, alta lassù, qualcosa
d’impercettibile che sulla pelle
si liquefa: velocissimo transitar
di fase in fase – d’accordo. Però
anche la fisica delle nuvole
non ha tutto sotto controllo.
In caso di dubbio “si suppone”,
“si è dell’avviso”. Arcani gli arcobaleni
imperfetti, le verghe meteorologiche,
le colonne di luce, gli aloni.
Al cielo è chiaro come esse facciano.
Una specie passeggera, ma di noi più antica.
Eppure ci sopravvivrà di qualche
milione d’anni, più o meno,
questo è certo.


“La storia delle nuvole, XII”, di Hans Magnus Enzensberger

 

“La storia delle nuvole, XII”, di Hans Magnus Enzensberger ultima modifica: 2016-11-21T02:05:41+00:00 da Studio MAB21