“Milano, via Bovisasca”, di Stefano Pini

scritto da Studio MAB21

C’è una linea dove la città cade
un ponte a croce sui binari verso sud:
se penso a via Bovisasca la sera
fatico a dormire, a ricucire le voci
spezzate dalle ringhiere
ad agosto, la pioggia nuda che batte
i piedi sul cemento e gli zigomi
dritti verso dove scivola la fuga.
Il fianco scoperto, la spesa in mano
il riso di Curzio rimandato
per non avere mai sempre vent’anni.

“Milano, via Bovisasca”, di Stefano Pini

“Milano, via Bovisasca”, di Stefano Pini ultima modifica: 2017-06-20T14:08:48+00:00 da Studio MAB21