“Monte Spirito”, di Kim Kwang-Kyu

scritto da Studio MAB21

Nel paese della mia fanciullezza c’era un monte misterioso. Lo
chiamavano Monte Spirito. Nessuno l’aveva mai scalato.
Di giorno Monte Spirito era invisibile.
Avvolto fino a metà dal fitta nebbia, le nuvole ne ricoprivano la
vetta, e noi
potevamo solo immaginare vagamente dove fosse.
Anche di notte Monte Spirito era invisibile.
Nel limpido cielo notturno, al chiarore di luna come sotto la luce
delle stelle,
immaginavamo la sua sagoma.
Ma nessuno sapeva quanto fosse alta o che forma avesse.
Un giorno- il ricordo del monte non aveva mai lasciato il mio
cuore- presi un bus e tornai al villaggio. Strano!Monte Spirito
era svanito, e persino quando chiesi agli sconosciuti abitanti del
villaggio, giurarono che lì non c’erano mai stato nessun monte.

“Monte Spirito”, di Kim Kwang-Kyu

“Monte Spirito”, di Kim Kwang-Kyu ultima modifica: 2017-04-15T10:52:41+00:00 da Studio MAB21

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO: