“Per Armando Prioglio”, di Roberto Rossi Precerutti

Studio MAB21
Condividi
PDF

A non sostare che per un momento
Radendo vette di sogno, le azzurre
Mani scavano suoni negli agguati
A tratti felici di una coscienza
Nata per rivolgersi al giorno, salgono
Dove è solo luce, forma preziosa
Offerta in garze di canto al tuo cuore.

Prima erano ombre disegnate, morbidi
Rivoli di parole che vestiva,
Innamorata, la stoffa del niente.
Oggi, le piccole parti di un sole
Gelato bastano alle foglie, fanno
Lusinghevoli le antiche promesse
Intrise di nebbia di questi uccelli
Ostinatamente accesi nel volo.

“Per Armando Prioglio”, di Roberto Rossi Precerutti

“Per Armando Prioglio”, di Roberto Rossi Precerutti ultima modifica: 2023-11-24T17:28:18+01:00 da Studio MAB21
Iscriviti alla newsletter di ytali.
Sostienici
DONA IL TUO 5 PER MILLE A YTALI
Aggiungi la tua firma e il codice fiscale 94097630274 nel riquadro SOSTEGNO DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE della tua dichiarazione dei redditi.
Grazie!