“Sfavorevole agli addii”, di Natan Zach

scritto da GUIDO MOLTEDO

Sii prudente. La tua vita apri

solo a venti che portano carezza

di lontananza. Sopporta la mancanza, la voce

alza soltanto in notti di solitudine. Sappi

il giorno, il tempo giusto, l’attimo, e non

incalzare. Volgiti a ciò che tace. L’ombra che giace

sotto il guscio di carne sappi benedire, non

nasconderti dentro le parole. Siedi con sapienza

di verme, raziocinio di lombrico. Non aspettare.

“Sfavorevole agli addii”, di Natan Zach

“Sfavorevole agli addii”, di Natan Zach ultima modifica: 2016-11-02T23:02:03+00:00 da GUIDO MOLTEDO

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO: