“Troppo tardi”, di Florbela Espanca

scritto da Studio MAB21

Quando infine arrivasti, per vederti
Si aprì la notte in magico chiaro di luna
E per riconoscere il suono dei tuoi passi
Si pose il silenzio, intorno, ad ascoltare…

Arrivasti, infine! Miracolo da far perdere la ragione!
Si vide in quell’ora ciò che non può essere:
In piena notte, la notte illuminarsi
E fiorire le pietre del sentiero!

Baciando la sabbia d’oro dei deserti
Ti avevo cercato invano! Braccia aperte,
Piedi nudi, occhi ridenti, la bocca in fiore!

E son cent’anni che ero fresca e bella!…
E la mia bocca morta grida ancora:
Perché arrivasti tardi, o mio Amore?

“Troppo tardi”, di Florbela Espanca

“Troppo tardi”, di Florbela Espanca ultima modifica: 2017-08-30T16:12:35+00:00 da Studio MAB21