“Versi per l’inverno”, di Mark Strand

scritto da Studio MAB21

Di’ a te stesso
mentre si fa freddo e il grigio precipita dall’aria
che continuerai
a camminare, a sentire
la stessa canzone, non importa dove
ti trovi –
nella cupola del buio
o sotto il bianco screpolato
dello sguardo della luna in una valle innevata.
Stasera mentre si fa freddo
di’ a te stesso
ciò che sai, che non è niente
altro che la canzone suonata dalle tue ossa
mentre continui a incedere. E sarai in grado
per una volta di sdraiarti sotto il minuscolo fuoco
delle stelle invernali.
E se capita che non puoi
continuare ne’ tornare indietro
e ti trovi
dove sarai alla fine,
di’ a te stesso
in quel definitivo fluire del freddo nelle membra
che ami quello che sei.



“Versi per l’inverno”, di Mark Strand

“Versi per l’inverno”, di Mark Strand ultima modifica: 2017-02-18T00:29:05+00:00 da Studio MAB21

VAI AL PROSSIMO ARTICOLO: